„Primavera“
9’44”, 2009

Voce: Catia Gatelli
elaborazione sonora: Andrea Basti

immagine per Primavera
„Primavera“ é frutto di ricorrenti attacchi di melancholia avvenuti nell’inverno 2010. Non ero all’epoca ancora consapevole delle ultime mie vicissitudini. Rinchiusa nella stanzetta della casa parentale mi sono addentrata neofita nella rete degli incontri virtuali. „Primavera“ é una reale conversazione avvenuta in chat. Nulla é stato cambiato nel testo, che pur materializzandosi nella forma scritta, é frutto di una oralitá virtuale e dunque ne risente in pause strane, frasi interrotte, incoerenze, povertá di sintassi.
La conversazione ricerca nella sua semplicitá la necessitá di profonditá nella relazione, attraverso il senso dell’apparizione della superficie.

Il testo é stato successivamente registrato dalla medesima voce che si sdoppia e che si confonde a volte, confondendo dunque l’ordine di intervento nella conversazione stessa e generando dubbi sulle singole identitá.

 
Catia Gatelli
thauma